Il Team di JoBBee analizza circa 100 CV al giorno e ne revisiona almeno la metà. Nella trovare lavoro a 50 annimaggior parte di essi, uno degli errori più ricorrenti o degli aspetti che continuamente mettiamo in risalto nelle nostre Analisi/Revisioni è che superati i 45 anni, i candidati tendono ad omettere o ad inserire la data di nascita in calce al Curriculum.

Parliamoci sinceramente.  Siete certi che ‘costringere’ il Selezionatore a leggere tutte le vostre competenze, carriera, percorsi professionali senza contestualizzarli in relazione all’età, sia una buona mossa?

Pensateci bene, le casistiche sono differenti. Se ci mettiamo nei panni del Selezionatore, può succedere che:

  • Se sto seguendo una selezione per un Cliente Esterno e mi ha richiesto un profilo con meno di 50 anni, come conditio sine qua non, posso anche leggere che il candidato che mi ha inviato il CV ha una carriera invidiabile, ma dovrò scartarlo
  • Sto leggendo il Curriculum di un candidato, il percorso mi sembra eccellente ma analisi curriculum gratuitanon riesco ad inquadrare subito se è stato fatto nei giusti tempi (Laurea, corsi, master, anni di esperienza). Esempio, il candidato è uno Specialist da 5 anni, bene, ma leggo alla fine del CV che ha 56 anni. Forse allora non è quel candidato a potenziale che mi aspettavo
  • Leggo tutte le esperienze del candidato sul Curriculum, inserisce tutto ‘al posto giusto’ : un incipit con contatti, residenza, poi il percorso di carriera ben delineato ed i suoi studi, ma all’ultimo, come se volesse nascondermela, ecco spuntare l’età. A questo punto, penso che sia più un problema per lui che per me, tanto da farsi conoscere sul Curriculum nascondendomi un aspetto importante come la sua età.

Questi, sono solo tre esempi di come un Selezionatore può reagire davanti ad un Curriculum per ciò che concerne l’anagrafica.

Ora, capiamo benissimo tutte le polemiche del caso. Non entriamo nel merito del dibattito trovare lavorodi come il mercato del lavoro sia troppo orientato ai giovani Manager brillanti di 25 anni con 4 lingue parlate e due Master MBA, non è questa la sede e non è nostra politica fare polemica ma parlare di soluzioni. Di certo, inserire l’età in calce al Curriculum, o addirittura non citarla aspettando che il Selezionatore ci chiami per chiedercela, con l’idea che ‘almeno ci ha chiamato’ non cambia il risultato: ovvero essere scartati se la nostra anagrafica non è in linea con la ricerca. Ad ognuno il suo posto.

Non è discriminazione, non è da vedere sempre e solo sul personale. L’età, come la residenza, il possesso o meno di un Master e/o della Laurea, la mancata conoscenza di una lingua, la provenienza o meno da un settore sono dei criteri di ricerca, opinabili o meno che vengono presi in considerazione in ogni Selezione.

Perchè Curriculum con JoBBee.itIl fatto di non essere idonei per una Selezione, non vuol dire che non lo si sarà per nessuna altra posizione al mondo.  Magari i campi si restringono, le posizioni sono centellinate, ma il posto giusto per noi ci sarà, basta cercarlo con gli strumenti giusti, che evidenziano la nostra persona e professionalità. Curriculum, Lettera di Presentazione, Linkedin e tanto altro, non devono essere scritti contenendo quello che un Selezionatore si attende omettendo od oscurando le presunte lacune del nostro percorso, ma vanno elaborati rendendo al meglio le proprie potenzialità, la propria carriera senza omettere nulla che tanto prima o poi verrà scoperto. Essere scartati prima o dopo, fa differenza? Meglio essere certi che se si è chiamati dopo l’invio di un CV, lo si è perché siamo in linea con quello che il Recruiter stava cercando, piuttosto che restare con il magone quando, non appena diremmo la nostra età che abbiamo omesso, la telefonata andrà giù.

Condividi su: