Ti aiuta a trovare lavoro

Lavorare da casa è veramente un’opzione valida?

Oggi ci occupiamo di un tema caldissimo, almeno a giudicare dai risultati di Google Trends trovare lavoro a 50 anninelle ricerche inerenti le tendenze in ambito lavorativo di questi anni. Lavorare da casa ormai sembra diventato un must o comunque una valida opzione per chi un lavoro ‘standard’ non lo ha o ne è stanco.

Il lavorare da casa è un sogno per alcuni, un incubo per altri che invece non riuscirebbero mai a concentrarsi se non recandosi in un luogo di lavoro idoneo.

Facciamo un po’ di chiarezza, in quanto si fa presto a dire ‘posso lavorare da casa’ ma ci si mette un po’ a capire di che cosa si tratta, come si fa a farlo e quali ‘professioni’ si prestano di più a tale modalità operativa.

Intanto dobbiamo differenziare diversi modi/possibilità di lavorare da casa. Le 3 tipologie possibili che abbiamo davanti sono:

  • ‘Smart Working o Telelavoro’ : Si intende la modalità di lavorare da casa ma per una azienda, che ti consente di svolgere la tua operatività di ruolo direttamente dal tuo domicilio, magari fornendoti anche gli strumenti per farlo. Di norma, sei un dipendente, l’unica cosa che cambia è la location in cui svolgi tale lavoro. Per intenderci, se per un giorno occasionalmente lavori da casa, non sei uno smart worker o non hai un telelavoro. L’elemento di continuità temporale è fondamentale per definirti tale. Nel primo caso non sei legato al tuo domicilio ma può lavorare anche da un bar o da un parco, nel secondo caso si

 

  • ‘Consulenze online in qualità di Freelance’ : In questo caso l’attività non è lavoropiù da dipendente di una azienda ‘spostato’ in una diversa location, ma da libero professionista che decide di avviare una attività consulenziale/startup, offrendo servizi de-localizzati quindi erogabili da qualunque parte del mondo.  Qui, la vostra attività è differente, nel senso che il coinvolgimento e l’investimento non è solo fisico ma anche di risorse che necessitano uno spirito imprenditoriale non indifferente. Insomma, diciamo che è l’opzione per gli amanti della libertà, stanchi del lavoro da dipendenti e del posto fisso!

 

  • ‘Attività part-time da svolgere da casa di vendita di prodotti/servizi’ : L’ultima opzione che andiamo a descrivere è quella che sta prendendo piede maggiormente in questo periodo. Questa opzione è in voga t soprattutto tra le mamme disoccupate che hanno abbandonato il loro classico lavoro da dipendenti per dedicarsi ai bimbi, ma che hanno voglia/necessità in ogni caso di guadagnare qualcosa, oppure dai professionisti che svolgono lavori di routine, ma che per seguire una passione o un interesse decidono ti integrare la propria attività con questa opzione. In questo caso, grazie all’avvento del digitale ed alla facilità con cui è possibile mettere su un E-commerce/Blog, nei ritagli di tempo è possibile dedicare qualche ora a vendere o erogare servizi/prodotti (quest’ultimi magari creati homemade), per diletto o come unica fonte di reddito.

Come potete vedere le possibilità di lavorare da casa, sono molteplici, variegate ed adattabili ad ogni necessità. Da farlo divertare una vera e propria professione in qualità di imprenditori o dalla voglia di sdoganare il posto da dipendente, legato ad un luogo fisico aziendale, ma senza l’ansia del libero professionista, il campo del homeworking è ampio ed adattabile a tutte le esigenze!

Qualunque siano le scelte e le motivazioni che vi portano ad optare per la soluzione lavoro su internet‘lavorare da casa’, come vedete è possibile declinare, in base alla vostra predisposizone caratteriale/attitudine, ma soprattutto alla vostra professione, cosa è meglio per voi. Potete richiedere alla vostra azienda la possibilità di svolgere le vostre normali attività da casa oppure individuare sul Web i diversi tutorial che vi spiegano passo passo come sviluppare un e-commerce o un blog di successo.

Ovviamente, moltissime sono le persone che invece non rinuncerebbero mai al ‘rituale’ di recarsi la mattina in ufficio, avere dei colleghi o arricchirsi a livello formativo nei diversi ambienti di lavoro. Ma grazie al digitale ed alla possibilità di essere connessi ovunque, gli ‘insofferenti’ del luogo fisico e del posto fisso possono davvero sbizzarrirsi.

Vi consigliamo di valutare queste opzioni, scegliendo quella a voi più consona, nel momento in cui siate in una fase di lavoro incerta, siate insofferenti nel vostro ruolo aziendale attuale o magari siete rimasti a casa da qualche tempo. Internet ed il digitale, stanno dando vita ad un’era di possibilità? Perché non utilizzarle a vostro favore, per costruire un lavoro, disegnato intorno a voi?

Se avete necessità di un supporto consulenziale in tal senso o volete scriverci per aver un nostro parere, vi aspettiamo sulle nostre pagine Social (Facebook e Linkedin) o sulla nostra Email info@jobbee.it, chiedendoci un consulto o un servizio di coaching professionale personalizzato.

Similar posts
  • 3 aspetti che ti faranno odiare e 3 c...  In questi giorni sul nostro Blog e sulle nostre pagine Social (Linkedin e Facebook) stiamo affrontando una tematica molto delicata, ovvero quello dell’atteggiamento da tenere in fase di ricerca di un nuovo lavoro o in sede di colloquio per riscontrare il favore dei Recruiters. Inutile, ripetervi quanto, seppur dopo un lungo periodo di ricerca lavoro [...]
  • Come cercare gli annunci di lavoro L’argomento di oggi ‘come cercare gli annunci di lavoro’ è frutto di tutte le domande pervenute al Team di JoBBee.it e legate agli insuccessi dei candidati che inviano decine di candidature agli annunci di lavoro che trovano online, ma non hanno risposta. Spesso, ci segnalano come siano sempre gli stessi e come alcuni in realtà [...]
  • Perche’ il Curriculum lo legge un Rec... Forse la cosa più complicata da far comprendere ai candidati e, di conseguenza, ai nostri clienti è perché la loro versione del Curriculum scritta in modo ineccepibile a livello tecnico, non viene compresa/apprezzata da chi si occupa di Risorse Umane. Ma soprattutto, perchè è un esperto in Risorse Umane che lo legge per primo e [...]
  • Saper cercare lavoro vuol dire trovar... Con la ripresa dei nostri Servizi, ci ritroviamo nuovamente davanti all’annosa questione posta dai nostri utenti, che dopo aver descritto la loro specifica problematica nel cercare lavoro, diventano nostri Clienti affidandosi a noi ed alle nostre risposte, sempre personalizzate e mai standardizzate.Cominciamo a sottolineare una importante differenza linguistica, propria della lingua italiana e non solo [...]
  • Cambiare lavoro o settore è davvero c... Come per la maggior parte delle cose nella vita, ogni età ed ogni fase ha i suoi interessi ed i suoi obiettivi. Capita  a molte persone e, di frequente, di voler cambiare lavoro o settore nel corso della propria carriera. Ma è davvero così difficile farlo? E soprattutto, come vedono gli Head Hunters questo drastico [...]