Il lockdown a causa del Covid-19, per chi ha avuto la fortuna di non essere direttamente toccato dal virus, ha portato dei grandi cambiamenti personali e professionali.
 
L’approccio claustrofobico della quarantena, paradossalmente ha dato libertà alle menti. Abbiamo avuto più tempo per capire cosa vogliamo nella vita e cosa no ma anche, che in realtà abbiamo possibilità di vita realizzabili, che prima della quarantena sembravano impossibili. 
 
Quanti di voi, lavorando da anni in ufficio, incredibilmente sono stati messi nella condizione di lavorare in remoto in qualche giorno? 
In tantissimi, capendo che è possibile e non futuristico fare videochiamate per “incontrare” i clienti, fare riunioni con i colleghi comodamente da casa, hanno compreso, che forse è ora di “svecchiare” e sdoganare il vecchio modo di lavorare.
 
Ovviamente, non si può fare di tutta l’erba un fascio! Ci sono professioni e mestieri, che seppur hanno dovuto modificare il loro modus operandi, necessitano di un contatto umano/fisico che non può essere annullato (vedi le professioni mediche). 
Ma per tantissimi lavori di ufficio si è di colpo compreso che spostamenti in auto per recarsi nel luogo di lavoro e poi rientrare al domicilio facendo decine ed a volte, centinaia, di km al giorno non è poi così necessario. Ci sono modi alternative e “nuovi” per portare a casa lo stesso stipendio, ma lavorando da “casa”!
 
Altri invece costretti a bilanciare la propria quotidianità familiare ed il lavoro, hanno trovato nuovi equilibri, comprese nuove dinamiche e, di conseguenza, hanno trovato il coraggio di portare avanti nuovi progetti. 
 
La “chiusura” ci ha dato il coraggio di capire come investire al meglio il nostro tempo, ottimizzarlo e non vivere come struzzi nel pensiero che certe scelte possono farle gli altri, e non noi in prima persona. Incredibilmente la “chiusura” ha dato la libertà e “l’apertura” a molte menti. Almeno a quelle più portate 🙂
 
Vi preghiamo di non cadere nel falso mito o nel banale commento: “tutto molto bello, ma  bisogna lavorare! Lavorare da casa non è lavorare”
Lavorare diversamente e meglio, avendo il coraggio di puntare su stessi (che può voler dire anche richiedere a tempo indeterminato di lavorare in remoto o altre forme di SmartWorking, non per forza il lavoro autonomo imprenditoriale propriamente detto) non è una scelta per pochi! 
La scelta è per tutti, possibile a tutti, semplicemente non è DA tutti. 
Nel mondo la maggior parte dei lavoratori lavora con queste modalità, nei settori più disparati, ma molti disconoscono cosa c’è al di là del proprio naso!
Avvicinarsi consapevolmente al lavoro da remoto, a come la tecnologia possa aiutarci ed a questo nuova filosofia di vita è il nostro obiettivo che da anni, già prima del Covid-19, stiamo portando avanti, con coraggio, grazie alla nostra startup da remoto a supporto di chi lavora o di chi cerca di lavorare.
 
Fare chiarezza su come sia possibile, cosa si intende, per quali attività o professioni sia possibile o meno svolgere da remoto/casa è possibile discuterlo con noi anche se siete una azienda! Cogliere questa grande possibilità per migliorare la produttività dei lavoratori, ottimizzare i flussi ed automaticamente il benessere dei lavoratori è una occasione da non perdere.
 
Vi anticipiamo che la strada non è facile! Dovrete lottare con un mondo che crede che chi lavora da casa non lavora, di chi crede che tutto questo futuro sia solo chiacchiera. 
 
Ma state sereni, lasciateli intraprendere giornate in macchina ed in treno e voi puntate a farcela, migliorando il vostro rapporto lavoro-qualita’ della vita.
 
Un cosa è molto importante! Dovete veramente essere convinti del cambiamento radicale dell vostre vite, del coraggio di facela, della disposizione ad apprendere un nuovo modo di lavorare che inizialmente sarà incerto, anche per un periodo sostanzioso, ma che se è la strada giusta per voi vi porterà al successo!
 
Per noi di JoBBee, il successo non sono i soldi ma il corretto rapporto qualità della vita-impegno lavorativo.
 
Non è un sogno è realtà, almeno per chi ha il coraggio di provarci.
 
Vi direte…e voi a cosa servite?
Scriveteci a info@jobbee.it con i vostri dubbi in merito, attività nel cassetto che vorreste avviare oppure descrivete quello che state cercando. Noi vi affiancheremo, come facciamo da oltre 7 anni con i nostri clienti, con professionalità, conoscenza dell’argomento e passione.
 
Chi invece è ancora scettico, non disturbi chi ce la sta’ facendo! Please 🙂
Condividi su: