Ti aiuta a trovare lavoro

Linkedin, Curriculum, Lettera di Presentazione: NON SONO LA STESSA COSA!

Nel corso dei nostri 3 anni di lavoro con Clienti di diverse estrazioni e con anni di professionalità alle spalle, ci imbattiamo quasi sempre nella stessa problematica: scambiare Linkedin, Curriculum e Lettera di presentazione per lo stesso documento con le stesse finalità di candidatura, semplicemente, su supporti diversi. Nulla di più sbagliato!

Se esistono 3 documenti diversi è perché hanno finalità diverse, contenuti esposti diversamente e destinati a volte ad interlocutori differenti.

Iniziamo subito con il dissipare la prima perplessità: ‘ma se il mio percorso è sempre quello, come faccio a descriverlo in modo diverso in base al documento che sto scrivendo?’

La risposta è semplice, basta capire perché esiste Linkedin, perché esiste il Curriculum e perché si ha la necessità di una Lettera di presentazione!

Vediamo in dettaglio, scopi, finalità  e destinatari dei 3 elementi di candidatura:

  • Profilo Linkedin: è la vetrina della nostra professione. E’ uno spazio dedicato al nostro percorso su un Social che ha le sue regole di Software e di Algoritmo. Questo significa che, il nostro profilo sarà visibile ad un potenziale datore di lavoro e/o Recruiter solo se rispetta alcuni criteri di compilazione per contenuti, sezioni e molto altro. Quindi, non può avere gli stessi contenuti copiati ed incollati del CV!
  • Curriculum: è la descrizione completa (ma non enciclopedica e dettagliata) delrevisione cv gratis

    nostro percorso professionale ed accademico compiuto fino ad oggi. Diciamo che il CV è la sezione dedicata al nostro passato e presente, la Lettera di presentazione invece è rivolta al futuro ed a quello che vorremo andare a fare. Qui non c’è spazio per descrizione di competenze personali, attitudini, obiettivi, ma solo per descrivere ruoli/aziende, mansioni/attività/risultati, aspetti anagrafici, lingue e conoscenze IT

  • Lettera di presentazione: è l’unico spazio dedicato al candidato per parlare direttamente con il Selezionatore e spiegare alcune lacune del suo percorso, o perché si vuole cambiare lavoro, a cosa siamo interessati ed a cosa no e, soprattutto come la nostra personalità sia il coadiuvante di tutto il percorso finora intrapreso. Questo è il primo contatto ‘diretto’ tra noi ed il Selezionatore, prima di qualunque contatto telefonico e/o Colloquio. Ci giochiamo qui, il tutto per tutto, ovvero perchè a parità di percorso e di CV il Selezionatore dovrebbe chiamare noi e non un altro.

Inoltre, non dimentichiamoci che, i 3 documenti hanno a volte destinatari diversi. Infatti il profilo Linkedin, può essere visti da potenziali clienti (se siamo liberi professionisti) o futuri Soci e non solo Selezionatori. Oppure, se dipendenti, il nostro profilo Linkedin potrebbe essere visualizzato da un Responasbile di funzione che segnala il percorso alle Risorse umane interne alle sue aziende, per una eventuale posizione aperta.

Curriculum e Lettera di Presentazione invece, sono gli approfondimenti della ‘vetrina’ Linkedin! Sono destinati quindi agli addetti ai lavori della Selezione e devono, contenere in modo sintetico ma dettagliato, tutte le informazioni davvero pertinenti per un Selezionatore, senza fronzoli o elementi poco utili in questa prima fase di selezione.

I nostri Consulenti sono disponibili ad analizzare gratuitamente il vostro Curriculum e/o Lettera di presentazione  per valutarne l’efficacia. Ma, possiamo anche ,riscriverli integralmente secondo le logiche di selezione più aggiornate insieme ad una impostazione del Profilo Linkedin, in linea con le moderne regole del mercato del lavoro.  Vi aspettiamo su www.jobbee.it  o sulle nostre pagine Social Facebook/Linkedin per seguire giornalmente il nostro Blog.

Similar posts
  • Il Curriculum va scritto per chi non ... Affrontiamo oggi una tematica così banale e logica che a volte viene non considerata da chi si accinge a scrivere il proprio Curriculum: il curriculum va scritto tenendo conto che chi lo leggerà non conosce nulla di noi e del nostro percorso. Se tutti noi davanti al bianco foglio di WORD o al modello pre-impostato [...]
  • Perche’ il Curriculum lo legge un Rec... Forse la cosa più complicata da far comprendere ai candidati e, di conseguenza, ai nostri clienti è perché la loro versione del Curriculum scritta in modo ineccepibile a livello tecnico, non viene compresa/apprezzata da chi si occupa di Risorse Umane. Ma soprattutto, perchè è un esperto in Risorse Umane che lo legge per primo e [...]
  • Cambiare lavoro o settore è davvero c... Come per la maggior parte delle cose nella vita, ogni età ed ogni fase ha i suoi interessi ed i suoi obiettivi. Capita  a molte persone e, di frequente, di voler cambiare lavoro o settore nel corso della propria carriera. Ma è davvero così difficile farlo? E soprattutto, come vedono gli Head Hunters questo drastico [...]
  • Cosa è giusto condividere su Linkedin... Per quanto assurdo, in un’epoca contraddistinta dalla velocità e dal ‘facile interesse’ che scema in un lampo, Linkedin (così come l’intero Web) ha memoria di quello che decidiamo di condividere con la rete. Quello che un Recruiter valuta sul Profilo Linkedin di un candidato, non è solamente il suo Job Title, anni di esperienza, numero [...]
  • L’ansia da prestazione del Candidato:... Ogni giorno i Consulenti JoBBee si imbattono nel Candidato che vive un costante stato di ansia: cosa pensa un Selezionatore di me se dico/faccio questo su Linkedin o sul Curriculum ?! Che sia quello che c’è scritto sul Profilo Linkedin o sul Curriculum o che sia in sede di Colloquio, quello che riscontriamo è che i candidati [...]