Ti aiuta a trovare lavoro

Articoli con tag curriculumvitae

Come legge un Curriculum un Head Hunter?

Curriculum

Uno degli scogli più grossi da far comprendere ai nostri Clienti è sicuramente il cambio di Curriculumprospettiva nella visione di come un Selezionatore osserva il loro Curriculum.

L’errore principale che i candidati commettono, e con questo non vogliamo dire che i Selezionatori non ne hanno (anzi) o che la colpa di un mancato contatto sia ‘solo’ del candidato, è scrivere un Curriculum da esperto nella materia in cui operano e non per un Head Hunter che fa un altro mestiere.

Spieghiamoci meglio! Ormai, abbiamo superato oltre 20.000 Analisi Gratuite di Curriculum e Lettera di Presentazione (e vi ringraziamo) e il 90% di essi ha come lacuna di fondo la stessa problematica: Curriculum eccessivamente Tecnici, onnicomprensivi di ogni Dettaglio descritto con termini specialistici e di nicchia oppure solo con Job Title propri di organigrammi specifici.

Vediamo insieme, passo passo, questi aspetti.

  • Curriculum eccessivamente tecnici: Se tutto va bene, nel migliore dei Casi il Selezionatore che ha letto il nostro CV sarà un Laureato in Scienze UmanisticheCurriculum

    (Psicologia del lavoro o meno, Sociologia, Scienze Politiche) oppure in Economia con Master in Risorse Umane. Può essere un Selezionatore alle prime armi (uno stagista che effettua il primo Screening durante il suo Stage per una importante multinazionale) oppure un Head Hunter professionista che seppur, ha sempre seguito profili come il nostro, non avrà mai fatto il nostro lavoro. Per Esempio, possiamo essere dei Business Controller o i migliori Digital Manager sul Mercato ma se descriviamo le nostre mansioni dilungandoci su tecnicismi, progetti descritti nei minimi dettagli e termini utilizzati solo nella nostra azienda, difficilmente entrambe le tipologie di Selezionatori ci capiranno.

  • Curriculum onnicomprensivi di ogni dettaglio: Il mondo della Selezione ha delle regole, così come ogni professione. Metodologie, strategie e metodi. Il Primo Step, quello dello Screening CV ha delle tappe ben definite: Anagrafica (Domicilio vicino alla Sede lavorativa/Età); Posizione Lavorativa attuale (in linea o meno con il profilo che si sta cercando); Mansioni Svolte (attività in cui  il candidato è esperto e svolge quotidianamente); Studi e Lingue/Conoscenze IT.  Le attività devono ‘combaciare’ con cosa e nel modo in cui sono descritte in annuncio, così come sono descritte nel Job Profile (Analisi Profilo per funzioni, mansioni e caratteristiche personali del potenziale candidato ideale) che il nostro Selezionatore sta cercando. Se descriviamo una di queste attività così come viene definita nella nostra azienda, e non nel modo universale per intendere quella attività (parole – chiave) il Selezionatore non essendo un ‘tecnico’ non ci capirà.
  • Curriculum che riportano Job Title specifici : Ogni funzione/ruolo ha Errori curriculum 1diversi modi per essere descritta. Ogni azienda ha nel proprio organigramma suffissi per diversi Job Title e ogni Selezionatore ricerca per lo stesso ruolo diverse denominazioni (es. Controller, Business Controller, Addetto al Controllo di Gestione, Addetto ufficio Amministrazione e Controllo, Junior Controller, Controller Junior, Specialista nel Controllo di Gestione, ecc. ). La scelta del Job Title, soprattutto su Linkedin vi farà ‘arrivare’ offerte di lavoro più o meno corrette, essere visualizzati da Profili possibilmente interessati a voi o meno ma anche definirvi nel modo corretto/universale del ruolo. Ovviamente va da sè, che i Curriculum che riportano solo i Job Title, le aziende e gli anni di permanenza, senza le mansioni si autoeliminano in partenza.

Ricordate sempre che gli occhi che leggeranno il vostro Curriculum non sono di Specialisti nel vostro Settore.

Se il primo Colloquio di Selezione con le Risorse Umane/Head Hunter andrà bene, incontrerete il Referente di linea in seconda battuta e sarà suo compito andare nello specifico tecnico in sede di Colloquio durante il quale, potrete sbizzarrirvi con lo snocciolare le vostre competenze. Ma se non vi fate capire da chi vi ‘legge’ per primo e che valuterà tantissimi aspetti di voi e non solo le competenze tecniche (modo di porvi, profilo generale descritto nella Lettera, esperienze extra professionali, durata permanenza nei diversi contesti lavorativi, ecc.) non arriverete mai alla formulazione di una offerta. Il nostro Servizio di Analisi Curriculum Gratuita, serve proprio a questo. Passereste il primo Screening di Selezione con il Curriculum che avete in mano? E se no, perché? Un Team di Selezionatori del Personale e Head Hunters è a vostra disposizione.

Trovare lavoro a 50 anni o più

trovare lavoro a 50 anni

Moltissimi dei nostri Clienti sono Dirigenti con comprovata esperienza, in alcuni casi trentennale, che si trovano nella sfortunata condizione di cercare lavoro, perché attualmente disoccupati.

Le condizioni che li hanno portato a cercare, ma soprattutto avere la necessità di trovare lavoro al più presto sono le più dispariate: aziende in crisi, fusioni, attività imprenditoriali trovare lavoro a 50 anni fallite, scelte azzardate che non hanno pagato e molto altro.

Una cosa accomuna tutti i clienti che hanno superato i 50 anni in questa fase di ‘riposo’ forzato: la voglia incredibile di rimettersi in gioco cercando di non farsi abbattere dallo sconforto di trovarsi in un mondo del lavoro difficile dove in giovane con poca esperienza la fa da padrone.

Nelle nostre consulenze è fondamentale l’approccio psicologico a tale condizione che ci porta a non biasimare il cliente per la sua condizione, ma piuttosto metterlo davanti in modo costruttivo alla possibilità di vendersi al meglio e di valorizzare la propria esperienza nel modo giusto piuttosto che focalizzarsi sul tempo che passa in fase di Selezione.

L’errore fondamentale che infatti viene fatto è proprio quello di precisare, come a scusarsi, la propria anagrafica già ad un primo contatto di approfondimento del Curriculum inviato da parte di un potenziale Selezionatore, determinando così un alone di ‘sconforto’ e negatività al contatto stesso.

trovare lavoro a 50 anniPrimo aspetto su cui riflettere se sei un candidato in cerca di un lavoro che ha superato i 50 anni è che per avere una esperienza di portata, almeno ventennale, è necessario che il tempo passi, quindi sei perfettamente allineato a livello temporale tra la tua anagrafica ed il tuo bagaglio di competenze.

Sapersi vendere nell’affannato progetto di trovare lavoro è la chiave di volta, così come fare degli aspetti limitanti un vantaggio e non una scusa per la propria condizione è il segreto per il successo. E’ assolutamente vero che a parità di candidatura un giovane con poca esperienza costa molto meno di un dirigente con una comprovata esperienza, ma questo è un discorso astratto in quanto tutto va contestualizzato alla ricerca che i Selezionatori/Head Hunters  stanno effettuando. Questo significa che per quanto un giovane trentenne costi meno all’azienda, la sua formazione, la sua preparazione ed il suo essere operativo nell’immediato sono sicuramente elementi a suo svantaggio rispetto ad un quadro/dirigente che sa prenderecurriculum rapidamente le redini in mano. Ovviamente, ripetiamo, che tutto dipende dalla realtà aziendale, dalla posizione da ricoprire e dalla Job Description che l’annuncio propone. Quindi, la ricerca per trovare lavoro può essere più complicata ma è un lavoro di fino e di nicchia rispetto a quello che spetta ad un giovane Manager trentenne.

Le chiavi di volta per trovare lavoro superati i 50 anni sono inoltre.

  • Il Networking: tutti gli anni passati in diverse realtà aziendali ti hanno portato ad avere una rete infinita di contatti di persone che ora lavorano in nuove realtà. Questa rete è la foto principale di ricerca di offerte di lavoro o per restare ‘sintonizzato’ sui diversi cambiamenti di mercato
  • I Risultati: una giovane risorsa può focalizzarsi sulla descrizione delle proprie competenze e capacità, ma sono i risultati raggiunti quelli che fanno davvero la differenza in sede di Colloquio. Descrivi i tuoi risultati in modo preciso, numerico e contestualizzato evitando di esagerare con numeri irreali
  • Un’esperienza ben valorizzata: scrivere che hai fatto per 30 il Finance Manager e con dovizia di particolari snocciolare il mansionario non ti farà trovare lavoro a 50 anni, ma nemmeno a 30. E’ fondamentale che Curriculum, Lettera di Presentazione e Linkedin abbiano come elementi fondanti parole-chiave che siano ricercate dai Recruiters o che ti permettano di descrivere una mansione particolare che poche risorse hanno, soprattutto tra le più giovani ed inesperte
  • Un atteggiamento positivo: basta prendersela con la crisi, il capo precedente o gli Head Hunters che continuano a scartare il tuo CV perché hai superato i 50 anni. Seppur questi elementi in alcuni casi sono veri, non sarà ripeterli come dei cavalli di battaglia che ti faranno trovare lavoro.

trovare lavoroTi sei sentito descritto in questo post? Mandaci il tuo Cv e/o Lettera di Presentazione per un’analisi della loro efficacia e rimaniamo a tua disposizione anche per effettuare degli stessi una Revisione Integrale oppur a settare il tuo Profilo Linkedin su parole-chiave idonee a descrivere la tua carriera.

Il Curriculum questo sconosciuto

come trovare lavoro - JoBBee.it

La domanda che è più frequentemente nella testa dei nostri clienti, prima che di diventare lavorotali è: ‘ ma come fa un esterno, uno sconosciuto, a descrivere al meglio la mia carriera e la mia personalità?’

Ci sembra opportuno oggi rispondere a questa domanda facendovi riflettere su alcuni punti chiave che, solitamente, sono anche quei limiti invisibili che i candidati hanno nelle loro candidature e che spesso sono la causa di mesi e mesi di ricerca vana di un nuovo lavoro.

Vediamoli in modo schematico, con un occhio critico nei confronti del Curriculum attuale che avete a disposizione e da voi scritto:

  • Lunghezza: spesso per la voglia di descrivere tutto sul proprio Curriculum, perché magari si pensa che all’azienda destinataria interessa proprio quella micro-competenza rispetto a quelle Core, si arriva a redigere un tema di 2/3 pagine, piuttosto che un Curriculum in senso stretto
  • Informazioni Superflue: che voi abbiate svolto la vostra attività di Auditor per due delle tre consociate del Gruppo per cui lavorate o per una o per tutte e tre, credete sia davvero importante per chi vi deve valutare idoneo da un punto di vista delle competenze? O è più importante sottolineare quali aspetti dell’Auditing avete curato?
  • Informazioni Importanti : Nel 70% dei casi nei Curricula che ci vengono inviati, mancano informazioni rilevanti come la data di nascita, gli anni di frequentazioni delle scuole/università o altri aspetti che vengono emessi pensando di fare ‘il colpo geniale’ per confondere le acque sulla vostra vera età. Risultato? Il Selezionatore fiuta il tutto e vi scarta, parte male chi per presentarsi omette (volutamente o meno) dati fondamentali per la presentazione della propria persona, come l’età.
  • Contatti: Numeri di Telefono errati, email incomplete, assenza del domicilio/residenza. Avete mai attenzionato gli aspetti di contatto rileggendoli dopo la lettura? Spesso alcuni candidati non vengono ricontattati per informazioni di contatto errate e non complete
  • Layout: Giusto farsi notare, ma fatelo nel modo giusto. Osservate criticamente il vostro Curriculum attuale, che magari riporta le esperienze di un colore, i contatti di un altro o formattato come una infografica non logica ma confusionaria. Oggettivamente, vi piace o vi fa perdere di vista le info importanti?

Lettera di PresentazioneSiamo certi che se leggete criticamente il vostro Curriculum,  tenendo ben presente questo specchietto di alcuni dei Criteri che utilizziamo noi Selezionatori per rileggere i CV dei candidati, troverete almeno un aspetto che non avete considerato ed in cui il vostro Curriculum è deficitario.

Come indicato, questi sono solo alcuni dei Criteri con cui i Consulenti del Team di JoBBee effettuano le analisi dei CV che inviate utilizzando il nostro servizio che è disponibile anche per le lettere di presentazione.

Sarà vostra decisione decidere se poi correggere autonomamente gli aspetti indicati nell’Analisi o effettuare una Revisione integrale e completa, a seguito di un approfondimento telefonico con un nostro Consulente.

Personalizzare Curriculum e Lettera di Presentazione

analisi cv

Ci siamo passati tutti, per qualunque posizione lavorativa: l’ansia di inviare Curriculum Lettera di PresentazioneLettera di Presentazione e di non ricevere risposta, una volta premuto invio.

Abbiamo già affrontato la tematica dell’invio ‘a pioggia’ ovvero dell’aumentare la probabilità di contatto inviando il proprio Curriculum a tutte le posizioni che riteniamo idonee per il nostro profilo. Ovviamente, uno screening attento dell’annuncio di lavoro e della realtà in cui lo stiamo inviando ci fa limitare la possibilità di una risposta negativa, in quanto oggettivamente la nostra candidatura non è in linea con la posizione ricercata dalla realtà ricevente.

E’ giusto però soffermarsi su COSA inviamo, da un punto di vista di contenuti quando mandiamo la nostra candidatura. Infatti, Curriculum e Lettera di Presentazione andrebbero sempre personalizzati ed adattati alla realtà/annuncio per cui li stiamo inviando.

Errori CurriculumPer comprendere l’importanza di questo passaggio, basta mettersi per qualche attimo nei panni di un Selezionatore che si trova a leggere un Curriculum e/o una Lettera di presentazione, con una intestazione generica, poco mirata rispetto alle caratteristiche ricercate da annuncio o peggio ancora con riferimenti ad un annuncio precedente per cui lo si era inviato.

Come è giusto, pretendere attenzione da parte del Recruiter è corretto anche mostrare a quest’ultimo che prima dell’invio c’è stato un momento di attenzione per la preparazione dei contenuti settati ed organizzati per la realtà per cui ci si sta candidato.

Vediamo ora le azioni da compiere prima di ogni invio, ovviamente parlando di candidature inoltrate di risposta ad un annuncio specifico.

Nel caso delle Autocandidature senza posizioni aperte sarà necessario solamente inserire nella intestazione della Lettera il nome dell’azienda e nel CV elementi specifici del settore di riferimento dell’azienda ricevente, in caso ci siano affinità con il percorso lavorativo pregresso del candidato.

5 sono le personalizzazioni necessarie su Curriculum e Lettera di Presentazione per rispondere ad un annuncio:

  1. Intestare Lettera di Presentazione alla Azienda Destinataria: vi piacerebbe ricevere una richiesta con il vostro nome sbagliato o senza riferimenti? Un selezionatore, nota questi dettagli, come è giusto che sia per valutare se il candidato ha mandato la propria candidatura d’impulso o leggendo con attenzione info sulla realtà aziendale/posizione aperta.
  2. Motivare la propria candidatura nella Lettera di Presentazione: perché foto curriculumdovrebbero prendere proprio voi e non un altro candidato? E’ giusto motivarlo in modo appropriato per ogni specifica posizione per cui vi state candidando, non utilizzando le solite ‘scuse’ generiche
  3. Leggere bene l’annuncio ed inserire capacità richieste se possedute: ogni annuncio prevede la descrizione di capacità e competenze che è il Selezionatore sta ricercando nel candidato ideale. Se possiedi certe competenze, inseriscile nel CV usando le stesse parole usate nell’annuncio
  4. Riorganizzare il CV: Ai fini del Colloquio per il ruolo che stai cercando di ricoprire, ci saranno delle esperienze della tua carriera più in linea e rilevanti che saranno un plus rispetto alle altre candidature. Giocatele bene, riorganizzandole con cura e in modo proficuo
  5. Mettere in grassetto le parole-chiave come da annuncio: il Selezionatore a colpo d’occhio deve capire che sei proprio quello che stava cercando. Lui ha in mente la lista di aggettivi/competenze/parole-chiave che deve ricercare sui CV… cosa aspetti ad evidenziarle in grassetto?

trovare lavoroMirare le proprie candidature, personalizzare Curriculum e Lettera di Presentazione, fa davvero la differenza nel cercare lavoro, nell’ottenere colloqui e nel ridurre il più possibile i no o le mancate risposte.

Hai un annuncio a cui vuoi candidarti ma pensi che il tuo CV e/o la tua Lettera di presentazione non siano efficaci? Usa i nostri Servizi di Revisione, inviandoci anche il testo dell’annuncio di lavoro e noi ti aiuteremo ad ottenere il Colloquio dei tuoi sogni.

Perché devo pagare un esperto per un Curriculum?

Perchè Curriculum con JoBBee.it

Perchè Curriculum con JoBBee.it

A noi di JoBBee.it piace essere diretti, schietti e professionali. E non giriamo molto intorno alla verità. Non lo facciamo quando parliamo con voi per approfondire il vostro profilo prima di ogni Revisione, non lo facciamo nemmeno quando dobbiamo modificare drasticamente il vostro curriculum o la vostra lettera di presentazione, perché scritti in quel modo non vi farebbero andare da nessuna parte.

Pagare un esperto per revisionare il vostro Curriculum (ma anche la vostra Lettera di Presentazione o il vostro profilo Linkedin)  vi serve solo nel caso in cui siate stanchi di mandare candidatura come se non ci fosse un domani e non ricevere mai risposte. Serve anche in tutti quei casi in cui siete disoccupati per un pò e pensate che i Selezionatori del Personale (quegli st***i) non capiscano niente o meglio non vi capiscano, così da scartarvi o in fase di screening del curriculum o in fase di colloquio. E bene si, vi aiutiamo anche in questo caso.

Vi siete mai chiesti, se sono proprio i Recruiters a non capire nulla di voi e della vostra professionalità o siete voi a non aver saputo spiegargliela? Siete proprio certi che nel momento in cui mettete sempre i soliti 4 aggettivi per descrivervi e copiate ed incollate

Analisi Gratuita Curriculum+Lettera di prersentazione

lettere di presentazione scaricate da internet un Selezionatore, può ‘cogliere’ (manco fosse un mago) il vostro valore aggiunto? O perchè contattare voi e non un altro che ha mandato lo stesso Curriculum in formato europeo e, guarda caso anche lui con ottime capacità di Leadership, problem solvig e motivato?

Crediamo a questo punto che, facendovi queste domande, riuscirete da soli a capire perchè pagare un esperto per mettere mano ad un curriculum ed una lettera di presentazione che vi rappresenti e vi descriva, in un linguaggio comune e comprensibile ai selezionatori.

Qualora la risposta che vi siete dati non vi basti ve ne diamo un’altra. Un esperto vi dedica tempo (molto) ad analizzare il vostro curriculum attuale, mandarvi una valutazione, farvi un preventivo, contattarvi per un approfondimento telefonico per conoscervi, supportarvi nella scelta di una nuova formattazione che vi valorizzi, riscrivereCome trovare lavoro facile e redigere il vostro nuovo curriculum/lettera di presentazione (che impiega dalle 2 alle 4 ore di un professionista in base alla vostra esperienza professionale) di lavoro, inviarvi il tutto riportandovi i criteri con i quali è stata effettuata la revisione e rimanere disponibile per 30 giorni per modificare con voi quello che non vi piace.

Inoltre riteniamo opportuno differenziare i costi in base alla vostra esperienza perchè il tempo di lavoro che impieghiamo per un neolaureato con poche esperienze non è lo stesso che impieghiamo per un Dirigente con oltre 20 anni di esperienza.

Magari non vi abbiamo convinto, (dubitiamo), ma qualche riflessione siamo certi di essere riusciti a farvela fare.