Ti aiuta a trovare lavoro

Articoli con tag web reputation

Come Farsi notare dagli Head Hunters per trovare lavoro

trovare lavoro

Il periodo di crisi ha portato sicuramente molte difficoltà per i candidati nel trovare lavoro, come trovare lavoro su internetma a parere del Team di JoBBee.it anche molte opportunità. Questo non solo per chi è in cerca di lavoro che cerca di organizzarsi al meglio, in modo fantasioso e cercando di ‘sfruttare’ la crisi a suo vantaggio, ma anche per Head Hunters e Recruiters che hanno visto aumentare a dismisura il bacino di candidati in cerca di occupazione.

Il fatto di essere tantissimi a cercare lavoro, dimuisce sicuramente la possibilità di trovare lavoro, ma favorisce di certo chi è in grado di farsi notare da Selezionatori del Personale, Recuiters e Head Hunters. Ovviamente, tutto questo al netto di eventuali raccomandazioni ed affini, ma rimanendo in tema di meritocarzia.

trovare lavoro Le armi per farsi notare dagli Head Hunters per trovare lavoro velocemente, sono diverse. C’è chi per trovare lavoro a volte esagera con un curriculum a dir poco bizzarro, un profilo Linkedin che sfocia nel profilo Facebook di chi fa il mestiere più antico del mondo e chi applica vere e proprie campagane di stalking nei confronti dei Recruiters con cui si è in contatto.

Esistono però almeno 3 valide strategie per farsi notare dagli Head Hunters che danno dei risultati immediati:

  1. Essere Ordinati ed Attenti: questo consiglio vale principalmente nell’invio della propria candidatura (Curriculum e lettera di presentazione) ma anche per ciò che riguarda le vostre azioni di ricerca di un lavoro (commenti nei Gruppi Linkedin + scambio Email con HR). E’ fondamentale usare un servizio di Revisione Curriculum e Lettera di Presentazione per capire come riorganizzare le proprie esperienze lavorative e le proprie competenze in modo chiaro e lineare per il Recruiter che andrà a leggerlo.
  2. Non limitarsi nelle candidature: se avete almeno il 50% delle competenzetrovare lavoro descritte in un annuncio per ricoprire un dato ruolo mandate la vostra candidatura. Anche nel momento in cui non veniste scelti per la posizione descritta in annuncio, potete comunque essere notati dal selezionatore che ha pubblicato l’offerta per posizioni che dovrebbero aprirsi in organico o per altro. Ovviamente, non candidatevi come pizzaioli  se siete dei  controller senza esperienza in lievitazione e non candidatevi per tutte le posizioni aperte di una stessa società di Recruiting. Ricordate la regola del 50% delle mansioni e poi inivate la vostra candidatura
  3. Essere presenti sul Web nel modo giusto: Ormai il 98% delle selezioni avviene e si chiude grazie al Web. Che sia per risposta passiva ad un annuncio da parte di un candidato che invia il suo curriculum o che sia per ‘caccia diretta’ di un Head Hunter su Linkedin, per trovare lavoro bisogna saper utilizzare internet. Un’attenzione particolare va rivolta alla propria reputazione online (Web Reputation) che può fare la differenza nell’essere scelti o meno per ottenere un Web Reputationlavoro ma soprattutto alla propria interazione sul Web. Ormai gli Head Hunters effettuano la loro caccia diretta tra gli utenti dei gruppi di Linkedin che dibattono su un tema professionale o in una comunità specifica. Fare commenti intelligenti ed approfonditi su temi di discussione professionali è tra le prime strategie per farsi notare da chi sta cercando il candidato ideale.

Questi possono essere considerati i consigli base per trovare lavoro e farsi notare dagli Head Hunters, ma ricordate sempre che per trovare lavoro è fondamentale avere gli strumenti giusti ed impeccabili: Curriculum, Lettera di Presentazione e Profilo Linkedin.

La ricerca di un lavoro ai tempi di Internet

lavoro su internet

L’avvento di Internet ha portato innumerevoli cambiamenti che vanno dall’instaurarsi lavoro su internet delle diverse relazioni sociali in modo nuovo, alla possibilità di una formazione ed un aggiornamento costante su temi svariati, fino alla possibilità di svolgere lavori da qualunque parte del mondo e di cercare/trovare lavoro in modo nuovo.

La possibilità di connessioni che si vengono a trovare non solo tra i Social Networks più famosi (Linkedin, Facebook, Google+, Twitter..) sono solo una parte di tutti quei collegamenti ‘umani’ e di scambio di opinioni che è possibile compiere su Forum di settore, Blog o portali.

Così come tutti i principali aspetti della vita di ognuno di noi anche il lavoro, ormai ruota intorno al web e non solo per chi un lavoro ce l’ha, ma soprattutto per chi non ce l’ha. Non è solamente la caccia all’annuncio di lavoro più ‘fresco’ della multinazionale dei sogni, o l’avere tra i propri collegamenti Linkedin l’HR Manager di un colosso aziendale internazionale, quello che si verifica è una aggregazione in gruppi di discussione o affini di lavoro su internet candiati che lamentano l’impossibilità di trovare un lavoro onesto e ben retribuito in Italia. Sicuramente anche nell’Era di Internet il motto ‘mal comune mezzo gaudio’ aiuta a superare le difficoltà, ma quello che il nostro Team vi consiglia e di usare gruppi di discussione ‘a tema’ sulla ricerca del lavoro o forum specifici per conforntarvi in maniera costruttiva e per trarre informazioni e non per piangervi addosso.

Questo suggerimento ha delle motivazioni rilevanti in ottica di E-Recruiting, che altro non è che tutte le fasi di selezione che i Recruiters effettuano online (dalla ricerca del vostro profilo Linkedin, all’analisi del vostro Curriculum online, fino alla vostra Web Reputation).

Ecco i 3 motivi per cui ‘lamentarsi’ su Internet non aiuta a trovare lavoro:

  1. Il web è come una Donna… ha memoria: tutto quello che scrivete online, lavoro su internetche sia sui social o che sia di commento in Forum o Gruppi di Linkedin sul mondo del lavoro rimane sul Web, anche dopo che effettuate la rimozione, almeno per qualche mese. Infatti il processo di Indicizzazione di Google porta a non riuscire ad eliminare velocemente quello che viene rimosso.
  2. Internet non è un confessionale: Divulgare sfoghi su quanto ci hanno trattato male nell’ultima esperienza di lavoro, o su quanto sono ‘biricchini’ i Recruiters di una data Società o altro, non aiuta il prossimo selezionatore che sta cercando informazioni di voi sul Web a vedere che state usate un mezzo potente come la Rete per ‘ingegnarvi’ nella ricerca di un nuovo lavoro, invece di lamentarvi come tutti gli altri. Lo stesso vale per tutte quelle lamentele infruttuose e distruttive su quanto in Italia tutto lasci a desiderare e quanto i nostri politici non aiutino a diminuire il divario tra chi ha un lavoro e chi no
  3. A volte ritornano: Ci sono numerosi casi di aziende o di società di selezione lavoro su internet che inizialmente scartano dei candidati, non perché questi non sia di valore ma semplicemente perchè in un dato momento cercavano qualcosa di leggermente diverso o per carattere/attitudine del candidato o per curriculum non affine al 100% con la Job Description del ruolo ricercato. Capita però che candidati che non andavano bene per una posizione, lo siano per un’altra qualche tempo dopo. Ecco che il vostro sfogo di gruppo su quanto sia stato st**** quell’HR non vi aiuta di certo, nel momento in cui lo stesso sta cercando sul Web che fine avete fatto.

Tutti i Recruiters ed in particolar modo gli Head Hunters sono in possesso di strumentilavoro su internet specifici per la ricerca di informazioni sul Web. Quindi, la vostra Web Reputation è uno degli aspetti fondamentali da controllare e che vi può consentire di aver accesso o meno alla selezione per il posto dei vostri sogni. Quindi oltre al curriculum, alla lettera di presentazione, al profilo Linkedin tenete sotto controllo la vostra Web Reputation, ovvero cosa si può scoprire di voi su Internet. E poi, se proprio volete parlare di lavoro su Internet seguite e commentate il nostro Blog e scoprire i nostri servizi online che vi aiutano a trovare lavoro. Con JoBBee.it trovare lavoro non è mai stato così semplice!

Web Reputation Professionale: Cosa è e perchè è importante!

reputazione sui social network

Molti candidati, purtroppo, per esperienza diretta o indiretta ha dovuto fare i conti con la suaWeb Reputation WEB REPUTATON. Infatti, attualmente circa il 75% degli iter di selezione sia in aziende multinazionali che in società di Head Hunting ed affini si conclude con un’analisi approfondita di quello che il futuro datore di lavoro o selezionatorre può ‘scoprire’ sul conto del candidato sul web, ovvero della Web Reputation del candidato.

Nei diversi anni di esperienza nel Reclutamento degli esperti del nostro Team molte selezioni si sono concluse proprio in questa fase: alcuni candidati che sembravano perfetti sulla carta o anche in sede pià avanzata come quella del colloquio, sono stati poi scartati per quello che è stato possibile riscontrare di essi sul web, mediante una analisi approfondita della loro web reputation.

Non parliamo solamente di foto imbarazzanti sul proprio profilo Facebook o peggio ancora Linkedin, ma di tantissimi altri aspetti che un occhio allenato e dei software specifici riescono a scovare tra le trame del Web.

Web ReputationTutti siamo certi, di cosa è possibile sapere di noi su internet, ma la propria WEB REPUTATION non è così banale da tenere sotto controllo, soprattutto se chi la indaga ha degli strumenti approfonditi per scovare l’impensaile.  JoBBee.it è attualmente l’unico portale italiano che offre un servizio dedicato a chi vuole avere un’analisi dettagliata dalla propria presenza sul WEB così come i selezionatori che ricevono la loro candidatura con application o mediante invio di un curriculum, riescono ad avere.

Purtroppo infatti, non illudetevi che basti inserire il proprio nome su GOOGLE e vedere i primi risultati per avere la propria e-reputation! Tutti i dati, foto, informazioni, iscrizioni a gruppi equivoci, commenti e presenza involontaria su siti collettori viene analizzata dai Recruiters più esperti per avere una prima analisi di personalià dei candidati che andranno ad incontrare o che decideranno, proprio per tali informazione, di scartare.

E tu? Sei sicuro cosa è possibile scoprire della tua professionalità sul web?

Se la risposta è no clicca qui per scoprire quale è la tua attuale Web Reputation!